Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

La Gilda degli Insegnanti, una delle quattro organizzazioni sindacali rappresentative del personale delle scuole statali di ogni ordine e grado, solo casualmente ha potuto apprendere della volontà dell’Amministrazione Comunale di Parma di procedere all’adozione di atti di sua competenza, finalizzati a modificare l’assetto di due istituzioni scolastiche statali presenti in città,

sono l’Istituto Comprensivo “Micheli”e l’Istituto Comprensivo “Sanvitale”. Trattandosi di una procedura che potrebbe influire sull’attribuzione degli organici da parte del Ministero e che, se realizzata, avrà ripercussioni sulle condizioni di lavoro di decine di docenti ed altro personale scolastico, la Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza tramite il suo coordinatore Salvatore Pizzo ha chiesto un incontro urgente al Sindaco ed all’assessore comunale per avere informazioni, lo stesso dirigente sindacale in merito a questa vicenda dice: “Prendiamo atto della scelta politica degli amministratori comunali i quali hanno ritenuto, fino ad oggi, di non dover aver avere alcun confronto con le rappresentanze di categoria” – e conclude – “un modo di fare che i docenti parmigiani dovranno tenere in considerazione”.