Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

sanzioni disciplinariDa quasi quattro anni siamo aspramente contrapposti ai gestori dell’Ufficio Scolastico Regionale e a quanti, politici e/o tecnici, condividono la triste linea di quell’ente con sede nella “lontana” Bologna.

Purtroppo le norme disciplinari concedono ampi margini di discrezionalità al “datore di lavoro”, atti alla mano abbiamo potuto constatare che si agisce con una sensibilità diversa a seconda delle categorie di dipendenti coinvolti: quando si tratta di un docente si usa il massimo della durezza, mentre per il dirigente scolastico si usano tutte le premure possibili.

Precisiamo che non vogliamo alcuna differenza, semplicemente parità di trattamento!

 Una battaglia che ci vede orgogliosamente unici protagonisti, sono molti coloro che imbarazzati evitano di affrontare la questione. Recentemente abbiamo ottenuto anche un incontro per affrontare il problema ma non registriamo riscontri positivi, anzi si persevera. Capi dipartimento, direttori generali, sottosegretari ecc. sappiano che sul punto la Gilda di Parma e Piacenza non molla!

volantino scaricabile