Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

san polo di torrile

Qualche donna del contado pensa di potersi abbandonare a qualsivoglia esternazione riferita agli insegnanti come se nulla fosse, magari senza tenere presente che un docente della Scuola Statale riveste anche la qualifica di pubblico ufficiale.


Recentemente, a San Polo di Torrile, qualche signora del paese ha ritenuto opportuno esternare le sue originali convinzioni al Comune, ente che nulla ha che vedere con il corpo docente della Scuola Statale.
Le scuole incluse negli Istituti Comprensivi (infanzia, primaria e secondaria di 1° grado) sono gestite dal Ministero dell’Istruzione, onde evitare spiacevoli gaffe che potrebbero tramutarsi anche in grane legali, sarebbe bene che chi ignora questo dato lo acquisisca.
Abbiamo la massima stima per la categoria delle massaie e rivendichiamo che quando si discetta della professione docente non solo è d'uopo il rispetto, ma anche l'atteggiamento compunto di chi sta disquisendo di un'Autorità dello Stato
Le mansioni dei docenti della Scuola Statale sono definite dal contratto di categoria, un testo che evidentemente non tutti conoscono e mal si concilia con la spensieratezza che aleggia quando, anche “chattando”, si fanno chiacchiere da ballatoio.

La Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza, onde evitare che qualcuno scambi i docenti per empatici baby sitter, ha avviato le opportune azioni nelle sedi competenti.