Home

soldi“Il Ministro dell’Istruzione intervenendo pubblicamente a Parma ha annunciato corposi investimenti per la scuola, purtroppo nessun accenno al fatto che essa esiste perchè la fanno gli insegnanti ai quali spetta un contratto decoroso dal punto di vista economico”-

afferma Salvatore Pizzo coordinatore della Gilda degli Insegnanti di Parma e Piacenza – “I nostri stipendi gridano vendetta, soprattutto se confrontati con quelli di altre figure, non docenti, che operano nel settore scolastico di cui paradossalmente siamo trattati come il fanalino di coda”.