Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Qualche ringhioso elemento dirigenziale considera le altre scuole statali del territorio entità "concorrenti" rispetto a quella che egli dirige, non "sorelle" appartenenti all'unico proprietario

che è lo Stato Italiano. E' ora di farla finita con certi manager dei noantri. La Scuola è Statale e i suoi dirigenti (che dovrebbero ritornare ad essere semplicemente presidi) sono semplici dipendenti pubblici! 

Qualcuno sta iniziando ad esagerare, è ora di dire basta non si possono assecondare le persone esaltate!
Boriosi "manager", con il posto fisso, che se si mettessero sul libero mercato nessuno noterebbe. 
Chi tra loro vuole provare la libidine di comandare sul serio qualche cosa, iniziasse a dimostrare almeno di avere il proprio voto, ammesso e concesso che si sappia votare da solo. 
Gli amministratori pubblici così si misurano! 
Se così si facesse, certune persone impegnate a ringhiare per vocazione, una volta di fronte alla scheda potrebbero trovarsi in difficoltà nel mettere la croce.

Prima di avere l'arroganza di dirigere gli altri, questa gente con il ringhio imparasse a dirigersi da sola, mutuando il loro lessico questo sarebbe già un obiettivo di "efficienza ed efficacia"