Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare nel sito accetti il loro utilizzo.

Guarda la Cookie Policy

Non hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Hai abilitato i cookies sul tuo computer. Potrai modificare questa scelta.

Oggi sul giornale locale Gazzetta di Parma è pubblicata una lettera gravemente lesiva della nostra categoria, oltre a riservarci di verificare con i nostri avvocati se sussistono i presupposti per avviare un'azione risarcitoria contro l'autrice, abbiamo inviato la seguente replica alla testata giornalistica

Dopo la recente decisione del Consiglio di Stato che rischia di provocare il licenziamento di decine di insegnanti della scuola primaria anche a Parma e provincia, parlamentari e fiancheggiatori del Pd si sono apprestati a portare “solidarietà” ai docenti che ieri hanno manifestato davanti all’Ufficio Scolastico Provinciale, una presenza che ha portato gli operatori politici ad avere,a livello locale, un certo ritorno in termini medicatici

Cari colleghi, care colleghe,
rivolgo a voi ed ai vostri cari i migliori auguri di Buon Anno.
Un pensiero particolare desidero rivolgerlo a quanti in questo momento stanno soffrendo per la loro sorte professionale, preoccupazioni che stanno affliggendo le famiglie di tanti tra noi proprio in queste ore che dovrebbero essere allegre e spensierate, purtroppo di fronte alla crescente irragionevolezza dei nostri decisori la vita dei docenti è sempre di più affidata ai tribunali.

Giorno 4 Gennaio, dalle ore 10:00, saremo mobilitati con i diplomati magistrali della provincia di Parma per un Presidio dinanzi all'Ufficio Scolastico Territoriale (Viale Martiri della Libertà). 

La recente decisione dell’adunanza plenaria del Consiglio di Stato finalizzata al licenziamento di decine docenti della scuola primaria, costituisce l’ennesima sconfitta della politica scolastica del Governo.

La collega Roberta Demaldè nei giorni scorsi è stata nominata nostra rappresentante all'Istituto "Tramello Cassinari" di Piacenza

 La Gilda di Parma e Piacenza ha richiesto formalmente all'Ufficio scolastico di comunicare la consistenza del contingente degi aventi diritto ai permessi studio per l'anno 2018. 

manette pixabayPer molti docenti della scuola statale piacentina, assunti a tempo determinato, sarà un Natale amaro, in tanti da settembre ad oggi non hanno mai ricevuto lo stipendio.